Logohere
slide4slide4
Accesso all'area riservata ai pediatri Fimp registrati

Username
Password


Recupera password
Registrati

Archivio delle notizie
29/04/2021 - GESTIONE DOMICILIARE DEI PAZIENTI CON INFEZIONE DA SARS-CoV-2

È stata pubblicata il 26 aprile la nuova circolare del Ministero della Salute che aggiorna le linee guida per le cure domiciliari dei pazienti Covid dello scorso novembre. Il documento illustra le modalità di gestione domiciliare del paziente affetto da COVID-19 da parte del Medico di medicina generale e del Pediatra di libera scelta sulla base delle conoscenze disponibili a oggi.

20/04/2021 - SOTTOSCRITTO IL PROTOCOLLO D'INTESA REGIONALE SULL'ESECUZIONE DELLE VACCINAZIONI DA PARTE DEI PLS

Lunedi 19 aprile, presso la Struttura Commissariale Regionale, alla presenza del Commissario Straordinario dott. Guido Longo, del sub-commissario dott. Angelo Pellicanò e del dott. Giacomino Brancati, Direttore Generale reggente del Dipartimento Regionale Tutela della Salute, è stato sottoscritto il Protocollo d'Intesa sulle vaccinazioni in attuazione del protocollo nazionale siglato il 13 marzo scorso.

Il protocollo prevede, oltre all'effettuazione della vaccinazione anti COVID-19 ai conviventi e caregiver dei soggetti fragili, anche una nostra collaborazione presso i punti vaccinali delle ASP e successivamente, quando ci sarà il vaccino disponibile, la somministrazione anche ai bambini nostri assistiti.

Il secondo punto previsto dal protocollo d'intesa è l'effettuazione da parte dei PLS delle vaccinazioni previste dal calendario vaccinale regionale per l'età pediatrica e della vaccinazione antinfluenzale. Per poter attuare questo secondo punto abbiamo ottenuto l'accesso all'anagrafe vaccinale regionale, su cui si lavorerà nei prossimi giorni, e l'utilizzo dei fondi previsti dalla finanziaria 2021 per il personale infermieristico.

Appena sarà pubblicato il DCA con l'accordo, daremo informazioni più dettagliate sull'operatività dei vari punti.

29/11/2020 - ACCORDO INTEGRATIVO REGIONALE CON I PLS PER IL RAFFORZAMENTO DELLE ATTIVITÀ TERRITORIALI DI PREVENZIONE DELLA TRASMISSIONE DI SARS-COV 2

Pubblichiamo il testo dell'AIR sottoscritto il 27-11-2020 con cui si potrà dare il via all'attività di esecuzione dei test antigenici rapidi non appena questi saranno resi disponibili dalla Protezione Civile, assieme ai DPI.

Con la sottoscrizione dell'AIR sono state inserite le proposte dalla FIMP Calabria che integrano e migliorano il testo dell'ACN, cercando di prevedere tutta una serie di condizioni che consentono di effettuare questa attività con la maggiore sicurezza possibile per noi e i nostri assistiti.

17/10/2020 - ULTERIORI INDICAZIONI OPERATIVE PER LA RIPRESA DELLE ATTIVITÀ SCOLASTICHE – ORDINANZA N° 73 REGIONE CALABRIA

Pubblichiamo l’Allegato 2 all’Ordinanza n° 73 del 15/10/2020 della Regione Calabria su “Ulteriori indicazioni operative per la ripresa delle attività scolastiche”

In questo allegato sono state inserite tutte le proposte fatte dal Direttivo della Fimp Calabria ai Dirigenti regionali circa le modalità di richiesta dei tamponi per gli alunni con sospetta infezione da SARS-CoV-2 e la loro esecuzione in tempi rapidi, l’invio dei referti, le certificazioni scolastiche e le modalità di autocertificazione da parte dei genitori.

Questo documento potrà essere utile per chiarire molti dei dubbi di questi giorni.

14/05/2020 - ARTICOLO DI STAMPA SU PROTOCOLLO FIMP CALABRIA

Pubblichiamo un articolo della “Gazzetta del Sud” di lunedì 11/05/2020 sul ‘Protocollo operativo Fimp Calabria per la gestione della fase 2 dell'emergenza sanitaria da COVID-19’

06/05/2020 - PROTOCOLLO OPERATIVO FIMP CALABRIA PER LA GESTIONE DELLA FASE 2 DELL'EMERGENZA SANITARIA DA COVID-19

Cari Colleghi, pubblichiamo il protocollo operativo che il Direttivo Regionale della FIMP Calabria ha elaborato per la gestione della "Fase 2" della pandemia da COVID-19.

Il protocollo contiene tutte le procedure per mettere in sicurezza l'attività ambulatoriale dei Pediatri di Famiglia della Regione Calabria, in ottemperanza delle varie norme emanate e delle conoscenze scientifiche attuali.

In particolare, è stata inserita la check-list delle procedure per la gestione dell'ambulatorio e dei DPI, la sanificazione degli ambienti e la gestione del personale di studio.

Vengono richiesti, inoltre, alcuni adempimenti che dovranno essere adottati dalla Regione o dalle ASP, ciascuno per le proprie competenze, al fine di meglio attuare e possibilmente potenziare le misure messe in atto dai noi pediatri.

Il documento è stato inviato a tutte le ASP e al Dipartimento Regionale Tutela della Salute, sperando che vi sia la condivisione e la giusta considerazione dello sforzo che si sta compiendo per la gestione nel territorio di questa fase dell'emergenza sanitaria da COVID-19.

Nino Gurnari

Segretario Regionale FIMP Calabria

08/03/2020 - COMUNICATO STAMPA FIMP CALABRIA

In questo momento in cui la diffusione dell'epidemia da Coronavirus comincia ad interessare anche la nostra regione, i Pediatri di Famiglia della FIMP Calabria rivolgono un appello alle famiglie con bambini per chiederne la collaborazione alle misure di contenimento dell'epidemia che si stanno mettendo in atto

Tale collaborazione risulta fondamentale per non vanificare gli sforzi che si stanno facendo.

Si allega (click sul titolo di questa notizia) il comunicato stampa ed i poster diffusi in questi giorni negli studi dei pediatri di famiglia sulle misure comportamentali e sulle modalità di accesso negli ambulatori.

Domenica 8 marzo alle alle 13,30 è prevista una intervista del Segretario Regionale FIMP Antonio Gurnari sul telegiornale regionale di LaC TV  (canale 19).

25/02/2020 - EPIDEMIA DA CORONAVIRUS (COVID-19): ATTIVATO IL NUMERO VERDE REGIONALE 800-767676

Da oggi è attivo in numero verde regionale Emergenza Coronavirus: 800-767676

Com’era prevedibile, la diffusione dell’epidemia da COVID-19, come per le epidemie influenzali, sta progressivamente interessando tutto il territorio nazionale.

Lo scopo delle misure che si stanno mettendo in atto è quello di limitare la diffusione del virus e far sì che l’epidemia non assuma una forma esplosiva con moltissimi casi tutti in poco tempo, ma abbia una gradualità e quindi, di conseguenza, una minore aggressività.

Anche se i dati clinici ed epidemiologici confermano la sostanziale benignità dell’infezione nei bambini, il nostro compito come pediatri di famiglia, è anche quello di evitare che essi possano rappresentare il veicolo di infezione per gli adulti, come già accade per l’influenza stagionale.

Le misure di prevenzione consigliate e, soprattutto, le precauzioni per l’accesso nei nostri ambulatori diventano quindi fondamentali.

Per questo abbiamo bisogno di strumenti di comunicazione veloci e duttili che consentano di far arrivare le informazioni giuste a tutte le famiglie in poco tempo. Oltre ai canali social della FIMP, su cui tutti i genitori possono condividere il materiale informativo messo a disposizione, diventano molto utili altri strumenti come la piattaforma web Pediatotem, per la quale la FIMP Calabria ha recentemente stipulato una convenzione che garantisce l’utilizzo gratuito per gli iscritti per i prossimi tre anni, intravedendo l’enorme utilità che questi strumenti avranno in futuro nella gestione dell’ambulatorio del pediatra di famiglia. La possibilità di inviare sul telefonino dei genitori di tutti i pazienti le modifiche di orario o di accesso all’ambulatorio assieme ad eventuale materiale informativo, diventa un elemento facilitante eccezionale, oltre che educativo per le famiglie. Coloro che non hanno ancora installato l’app possono richiederla al nr dedicato 02/40706750

Riassumendo, al momento, il comportamento da tenere si può così sintetizzare:

1)   Per tutti i casi che presentano sintomi simil-influenzali e che non arrivano dalla cosiddetta “zona rossa” (v. ordinanza ministeriale) oppure dalle zone ad alto rischio Cina e Corea, seguire il triage telefonico seguendo la scheda preparata dalla FIMP;

2)   Se, a seguito del monitoraggio telefonico, emerge la necessità di effettuare la visita in ambulatorio, l’accesso va programmato per garantire la sicurezza del paziente e degli altri, seguendo le indicazioni date per l’accesso in ambulatorio e le misure igieniche (DPI se disponibili, lavaggio mani, un accompagnatore solo ecc);

3)   Solo per i pz provenienti dalle zone a rischio è indicata la quarantena domiciliare e il monitoraggio telefonico;

4)   Per i casi sospetti allertare i servizi dell’ASP (118) o gli altri numeri regionali attivati per l’emergenza (v. Circ. MINSAN del 22-02-2020) e suggerire misure di protezione per i conviventi.

5)   Curare le misure igieniche dell’ambulatorio (il virus può persistere su strumenti e mobili fino a 9 giorni per cui è bene sanificare 1-2 volte al giorno con ipoclorito di sodio 0,1-0,5%, oppure etanolo al 62-71%, oppure perossido di idrogeno allo 0,5%)

6)   Attenersi alle comunicazioni ufficiali del Ministero, della Regione, dell’ASP (non comunicati generici ma documenti) e smentire le fake news che circolano sempre in questi casi (ad esempio la notizia della donna proveniente dalla Calabria e trovata positiva a Torino era completamente falsa).

02/02/2020 - INFEZIONE DA CORONAVIRUS

Inviamo un aggiornamento sulla situazione relativa all’infezione da 2019-nCov (coronavirus) con alcune schede utili nella gestione di eventuali casi sospetti.

La SIMIT (Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali) ha elaborato una flow-chart per guidare il comportamento del personale sanitario sia ospedaliero che del territorio in caso di sospetto di infezione, importante soprattutto in questo periodo di epidemia influenzale.

Nello stesso tempo, il Ministero della Salute sta aggiornando con diverse circolari sull’argomento, di cui alleghiamo alcune recenti (vedere in particolare la circ. del 27/01/20, allegato 1).

Come ci ricordano gli esperti, a differenza dell'influenza, i segni dell'insufficienza respiratoria sono la prima caratteristica dell’infezione da coronavirus in quanto vengono aggredite in prevalenza le basse vie e la dispnea è tipica. La seconda determinante, oggi come oggi, è provenire da zone endemiche e la terza è il contatto con pazienti malati.

Ricordiamo che il Ministero della Salute ha istituito il numero verde gratuito 1500 disponibile per tutta la popolazione in caso di dubbi o richieste di informazioni.

24/01/2020 - PROMOZIONE PEDIATOTEM FIMP CALABRIA

Nell’ambito delle attività di supporto alla nostra attività ambulatoriale la FIMP Calabria ha avviato una partnership con la Lviiier, azienda che ha tra i suoi prodotti informatici il software Pediatotem, sviluppato per facilitare la gestione dell’ambulatorio pediatrico (prenotazioni, comunicazioni biridezionali con i pz singoli o in gruppo, adempimenti normativa privacy, facility per le attività di screening e per il raggiungimento degli obiettivi previsti dalla normativa contrattuale, ecc). Il software verrà concesso in uso gratuito agli iscritti FIMP per tre anni, al termine dei quali, in base all’esperienza acquisita ed ai feedback ricevuti dai colleghi, verrà valutata la possibilità di rinnovo dell’accordo per ulteriori tre anni. La titolarità delle informazioni inserite e la responsabilità dei dati immessi rimane del singolo utilizzatore e le condizioni di utilizzo vanno accettate e sottoscritte da ciascun utente al momento dell’adesione al servizio. La richiesta di installazione e utilizzo del software è assolutamente volontaria e va fatta dagli interessati utilizzando il coupon allegato o contattando il servizio assistenza Lviiier (02 40706750).

04/01/2020 - NUOVO NOMENCLATORE DELLE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE AMBULATORIALI REGIONE CALABRIA

Pubblichiamo il nuovo Nomenclatore delle prestazioni specialistiche ambulatoriali adottato col DCA 149/2019 e pubblicato sul BUR n. 130/2019 e in vigore dal 01-01-2020.

Nello stesso DCA viene indicata la tempistica riguardo alla ricetta dematerializzata per le prestazioni specialistiche con l'indicazione di raggiungere il 90% entro 180 gg dall'adozione del tariffario (quindi entro il 12 maggio 2020). Segnaliamo che questo rappresenta, in pratica, il primo atto ufficiale al riguardo da parte della Regione.
20/10/2019 - LEGGE REGIONALE SU NORME PER LA PROMOZIONE E LA DIFFUSIONE DELLA LETTURA IN ETÀ PRESCOLARE

Il Consiglio Regionale della Calabria, nella seduta del 10 ottobre 2019, ha approvato una legge per la promozione della lettura in età prescolare. Si tratta di una legge quadro che pone la nostra Regione all’avanguardia in questo campo e che riconosce gli effetti positivi della lettura nei primi anni di vita per lo sviluppo intellettivo, linguistico, emotivo e relazionale del bambino, come chiaramente dimostrato da diverse evidenze scientifiche. Questa legge è molto importante per la nostra categoria in quanto riconosce il ruolo centrale che ha il pediatra di famiglia nell’assistenza globale del bambino e nelle attività di prevenzione e promozione della sua salute futura.

Il collega Mimmo Capomolla, referente regionale FIMP per il progetto Nati per Leggere, ha seguito tutto l’iter che ha portato all’approvazione della legge ed avrà il compito di seguire la messa in atto delle varie azioni previste dalla stessa.

In allegato troverete il testo della legge e la nota di presentazione del Presidente del Consiglio Regionale on. Nicola Irto.

08/07/2019 - INDAGINE CONOSCITIVA SULLE ATTITUDINI DEI PEDIATRI DI LIBERA SCELTA CALABRESI RIGUARDO ALLE VACCINAZIONI NELL’INFANZIA: FOCUS SULLE VACCINAZIONI NON OBBLIGATORIE

Nelle prossime settimane i colleghi della Fimp Calabria saranno invitati a compilare un questionario online sulla somministrazione dei vaccini raccomandati e facoltativi in età pediatrica. Il questionario e i dati raccolti saranno trattati esclusivamente dalla FIMP Calabria per fini scientifici e sindacali, senza alcun scopo commerciale. Serviranno a capire quale è l’orientamento dei colleghi calabresi su un eventuale nostro coinvolgimento diretto nell'esecuzione delle vaccinazioni, ma anche il comportamento dei pediatri calabresi nel promuovere o meno le vaccinazioni non obbligatorie. I dati raccolti saranno presentati nel corso della tavola rotonda sulle vaccinazioni che si svolgerà durante il prossimo Congresso Regionale della Fimp Calabria.

05/02/2019 - COMUNICAZIONE DEL SEGRETARIO REGIONALE

Domenica 3 febbraio si è riunito a Roma il Consiglio Nazionale della FIMP per una analisi del contesto politico-sindacale attuale che vede un attacco da più parti alla Pediatria di Famiglia. La relazione del Presidente Paolo Biasci ha introdotto i lavori della giornata e tracciato un quadro della situazione attuale iniziando da alcuni interventi verificatisi negli ultimi mesi all’interno della stessa area pediatrica con l’obiettivo di un riposizionamento della pediatria ospedaliera a discapito della pediatria di famiglia. Successivamente, la discussione aperta dal nuovo Piano Sanitario della Regione Veneto ha messo a nudo una situazione di sofferenza, sicuramente più marcata in alcune regioni del nord, ma serpeggiante anche in altre realtà, con diverse regioni che vogliono mettere in discussione l’attuale organizzazione delle cure primarie territoriali e, in particolare, l’investimento fatto dal nostro paese sulla Pediatria di libera scelta. Ricordiamo che il nuovo PSR del Veneto, prevede la possibilità di garantire l’assistenza sanitaria territoriale (quindi, sia pediatria che medicina generale), oltre che attraverso le forme aggregative dei medici convenzionati, anche con team di medici dipendenti del SSN o, addirittura, con strutture private accreditate… (continua)

28/10/2013 - NOMENCLATORE TARIFFARIO REGIONALE

Il  Dipartimento Tutela della Salute e Politiche Sanitarie della Regione Calabria ci ha inviato il nomenclatore tariffario adottato ufficialmente dalla Regione Calabria (approvato con DPGR n. 19 dell’11 febbraio 2013, in cui si specifica che si adotta il tariffario nazionale di cui al DMS 18 ottobre 2012, pubblicato sulla G.U. n. 23 del 28 gennaio 2013) e che può essere scaricato cliccando sul titolo.

Si ricorda che qualsiasi prestazione non compresa nel predetto nomenclatore non può gravare sul Fondo Sanitario regionale e pertanto potrebbe essere addebitata ai prescrittori.

Il Segretario Regionale ha provveduto ad inviare il presente Nomenclatore anche alle Software House produttrici dei principali programmi gestionali pediatrici, affinché vanga fatto un confronto sulla corrispondenza fra questo nomenclatore e quello inserito nei  software che utilizziamo in ambulatorio.

12/08/2013 - NORMATIVA SU CERTIFICAZIONI SPORTIVE – AGGIORNAMENTO

Pubblichiamo una nuova tabella utile per la prescrizione delle certificazioni sportive, elaborata dal collega Nino Gurnari e aggiornata con le ultime modifiche apportate al decreto Balduzzi dal DL Fare. La nuova legge prevede l’abrogazione dei certificati per l'attività ludico motoria e amatoriale e l’abrogazione dell'obbligo dell'ECG  per il rilascio dei certificati per l'attività sportiva non agonistica. Pertanto la richiesta di ECG diviene discrezionale per il rilascio del certificato, con relativa responsabilità medico-legale a carico del Pediatra.